Parco Bardenas Reales

Data: 3 – 4 gennaio 2022

Luogo di partenza: Sosta fuori dal parco

Luoghi intermedi: tour a sud del parco

Luogo di arrivo: Centro informazioni parco

Km percorsi: Km 0+121

Way points: sosta notte (fuori parco): N42 11.524 W1 32.583

Resoconto

La giornata di lunedì 3 gennaio, è stata di pura sosta nello spiazzo che avevamo trovato la sera precedente. Davide è nel pieno del raffreddore e, non avendo riposato durante la notte, abbiamo preferito fermarci e cercare di smaltire i sintomi da raffreddamento sotto le coperte !

Io mi sono occupata di preparare colazione, pranzo e cena e portare fuori i pelosi a fare quattro passi nella natura incontaminata.

La notte fra il 3 ed il 4, Davide ha riposato un pò meglio, nonostante il raffreddore sia ancora forte.

A mezzogiorno abbiamo appuntamento con Eugenio di Desartica, un serio professionista ed amico che abbiamo conosciuto diversi anni fa e che, ci capita di incontrare durante i nostri itinerari di viaggio, sia in Marocco che qui in Spagna.

Visto che ci teniamo in contatto, abbiamo constatato che Eugenio con un suo gruppo, sarebbero passati dalla zona delle bardenas reales, ed abbiamo combinato l’incontro.

Chi conosce questo parco sa che, il punto più semplice e conosciuto dove incontrarci, è sicuramente il castillodetierra più emblematico del parco, pochi chilometri dall’ingresso del area dove si trova il centro informazioni.

A mezzogiorno, ecco arrivare all’orizzonte due truck Mercedes Unimog seguiti da sei fuoristrada.

Un incontro piacevole ma fugace, durato solo il tempo di una pausa pranzo e poi loro si sono rimessi in marcia verso i Pirenei, mentre noi abbiamo ricominciato a girovagare per i sentieri autorizzati del parco.

Per questo pomeriggio, abbiamo optato di viaggiare sugli sterrati a sud del circuito principale, il più panoramico del bardenas reales.

Seguendo la pista indicata per le bici, abbiamo raggiunto la plana de la negra, salendo e scendendo dalle colline che offrivano viste mozzafiato sulla vallata sottostante.

Il terreno era a tratti fangoso e molte fessure e buche non lo rendevano accessibile a veicoli senza trazione integrale.

L’ aderenza non era delle migliori a causa della tipologia di terra e della pioggia dei giorni precedenti.

Ad ogni modo, noi ci siamo divertiti molto.

Verso le 17, siamo rientrati verso Tuleda mentre un vento forte e nuvole scure hanno portato una pioggia battente che ci ha fatto optare per dormire nel parcheggio del centro informazioni del parco.

Queste condizioni climatiche sono perdurate per tutta la notte facendo ballare HungryWheels come una barca in mezzo al mare e rendendo veramente poco agevole l’uscita con i pelosi.

Fortunatamente noi, al calduccio della nostra casina su ruote, ci sentiamo al sicuro anche quando fuori c’è tempesta !

Buona serata.

Luoghi di interesse: Parco de Las Bardenas Reales

Tipo di sosta: (fuori dal parco): in mezzo alla natura in parcheggio autorizzato su terra no servizi 3. (Centro info): parcheggio fuori dall’ufficio su asfalto no servizi 1

Note:

Davide con il raffreddore
Parco Bardenas Reales incontro con Desartica
Bardenas Reales

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: