Isola di Oland

Data: 17 – 18 ottobre 2021

Luogo di partenza: Gassten

Luoghi intermedi: Lange Jan (faro), eketorp fort, Gettlinge, Stora Alvaret, Graborg, ismantorp, sanviks Kvan, chiesa Kalla, Lyckesand,

Luogo di arrivo: Storlinge mare

Km percorsi: Km 134+151

Way points: faro: N 56 11.934 E 16 23.995

Eketorp: N56 17.758 E 16 29.173

Gettlinge: N 56 22.947 E16 25.860

Stora Alvaret: N 56 27.993 E 16 33.521

Graborg: N 56 40.012 E 16 36.195

Ismantorp: N 56 44.726 E 16 38.559

sosta notte (mare): N 56 47.822 E 16 47.058

Sandviks Kvarn : N57 04.333 E 16 51.500

Chiesa Kalla: N 57 06.653 E16 59.184

Lyckesand: N 57 17.019 E 17 03.707

Spiaggia : N57 21.996 E 17 05.456

Traghetto: N 57 20.869 E 17 05.096

Sosta notte (mare): N 57 02.308 E 16 57.152

Resoconto

Queste due giornate sono state dedicate al tour dell’isola di Oland.

Abbiamo compiuto il giro partendo verso sud, lungo la strada che corre ad ovest dell’isola.

La prima tappa della mattina è stata Gettlinge, un sito funerario dove, fra i campi , si trovano sepolture e dolmen risalenti tra l’età della Pietro e l’età del ferro.

Continuando a sud, siamo arrivati al faro, sulla punta estrema dell’isola, dove è possibile avvistare diversi tipi di uccelli e le foche che si riposano sulle rocce vicino alla riva del mare.

Risalendo verso nord, seguendo la strada ed est dell’isola, Eketorp è un’antica fortezza a pianta circolare dove, d’estate quando è aperto, è possibile visitare le case ricostruite come nel medio ed assistere a spettacoli di rievocazione storica.

Proseguendo oltre , abbiamo attraversato la riserva naturale di Stora Alvaret, una pianura calcarea popolata da uccelli e, in primavera, da orchidee meravigliose.

Graborg è un altro vasto forte dell’età del ferro, sorto durante il crollo dell’impero romano. La cinta muraria è lunga 640m. e molti dei sassi che la compongono, furono usati per la costruzione di case in epoche successive.

Vicino a quest’ultimo, sorge anche ciò che rimane della cappella di sant Knut.

Seguendo una strada secondaria che conduce nel centro dell’isola, si raggiunge la fortezza di Ismantorp con i ruderi di 88 case, nascoste nel bosco.

Dopo la sosta notte, passata vicino al mare presso un agglomerato di minuscole case di pescatori, in legno dipinte nel classico rosso mattone, abbiamo fatto un giro in mezzo a queste costruzioni usate solo in estate, apprezzando la quiete di questa spiaggia di ciottoli.

Approcciando la parte settentrionale dell’isola, vicino alla costa ovest , abbiamo potuto vedere uno dei più grandi mulini al mondo di tipo olandese, alto sette piani.

Continuando oltre, in direzione nord, abbiamo scelto di seguire una minuscola strada sterrata lungo la costa e apprezzare il paesaggio selvaggio fatto di mare, sassi , e steppa.

Da alcune cave di roccia, lungo la strada , estraggono pietre proprio in riva al mare.

Nella punta nord di Oland si trovano la spiaggia di Lyckesand, molto ampia e di sabbia chiara con una piacevole pineta e la spiaggia del faro, che si raggiunge attraverso un ponte pedonale.

Sul ritorno verso sud, ci siamo fermati a visitare la chiesa fortificata di Kalla, ma come la maggior parte dei siti che raggiungiamo in questo ultimo mese, era chiusa .

Fortunatamente, la giornata è stata soleggiata e senza vento, al contrario dei giorni precedenti, ma il fatto di trovare tutto chiuso, rende meno interessante il nostro tour in una terra che, a parer nostro, è paesaggisticamente abbastanza ripetitiva e pertanto può risultare monotona.

Inoltre, il costo del gasolio è esorbitante, perché raggiunge quasi i 2 € al litro e ciò rende ulteriormente scoraggiante il continuare a viaggiare in Svezia, alimentando il nostro desiderio di partire verso altri lidi.

Prima di abbandonare l’isola di Oland che è risultata comunque una tappa gradevole, rimaniamo per la notte in un campo limitrofo al mare.

Sces le tenebre, mentre davide portava fuori i pelosi prima di andare a letto, si è accorto di uno strano fenomeno della luna.

Nel cielo ricco di stelle, la luna appariva contornata da un cerchio di luce. Un effetto che non ci era mai capitato di vedere prima, e che le conferiva un aspetto ancora più affascinante.

Luoghi di interesse: vedi Wp

Tipo di sosta: (mare) parcheggi vicino al mare no camping no servizi 3

Note: –

Gettlinge
Faro sud isola Oland
Eketorp
Eketorp
Ismantorp
Sosta
Villaggio
Mulino a 7 piani
Faro a nord isola Oland
Punta settentrionale isola Oland
Sosta notte – luna

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: