Parco Skugata – Vimmerby – Vastervik – Varsnas

Data: 14 -15 ottobre 2021

Luogo di partenza: Parco Skurugata

Luoghi intermedi: Vimmerby

Luogo di arrivo: Vastervik (sosta); Varsnas (sosta)

Km percorsi: Km 127 + 201

Way points: Vimmerby: N57 40.142 E 15 51.531

Vastervik: N 57 45.463 E 16 38.219

sosta notte (vastervik): N 57 46.080 E 13.236

Sosta notte ( varsnas ): N56 43.521 E 16 22.487

Resoconto

Questa mattina presto, ha cominciato a piovere.

Eravamo accampati nel parcheggio del parco Skurugata , immersi nella natura, nel silenzio rotto solo dalle gocce che battevano sul tetto del truck. Noi, sotto il piumino del letto abbracciati ai nostri pelosi…una goduria.

Ma poi, bisogna alzarsi e, anche se ha smesso di piovere, il terreno del bosco, coperto dalle foglie secche cadute dagli alberi e da pozzanghere di acqua, non è poi così piacevole se vuoi andare a percorrere un sentiero.

Se poi, dopo i primi 500 m. questo sentiero comincia a diventare un vero e proprio percorso di trecking con alberi caduti che intralciano il passaggio e ripidi pendii da scalare o nei quali calarsi, la tranquilla passeggiata, può trasformarsi in qualcosa di seriamente impegnativo.

Essendo un percorso circolare, nonostante le prime avvisaglie di difficoltà , davanti alle quali io e Nikita volevamo fare dietrofront, abbiamo proseguito imperterrite.

Giunte in fondo alla prima discesa ripida, abbiamo finalmente visto il muro di roccia che, da un lato, si ergeva imponente mentre, dal lato opposto, il terreno presentava una linea più morbida.

Procedendo oltre, ancora salite di sassi da scalare e ostacoli naturali da superare.

Ci muovevamo guardinghi su un terreno viscido che prometteva una caduta ad ogni passo.

La povera Nikita si trovava in difficoltà a scavalcare i sassi grandi e Davide, ogni volta, la prendeva in braccio per farle superare l’ostacolo nonostante lei volesse tornare da dove era venuta.

L’unico esaltato, al limite dell’eccitazione, era Odino che, liberato del guinzaglio, correva avanti ed indietro e su e giù dalle salite pietrose, divertendosi un mondo e sfoggiando la sua atleticità.

Ad un certo punto , vicini allo sconforto, abbiamo trovato una scala molto ripida : i cani insperabilmente si sono arrampicati con energia ritrovata, aiutati da me che li spingevo da sotto e siamo riusciti a raggiungere un sentiero più agevole che ci ha condotto fino al parcheggio.

Un po’ stanchi ma soddisfatti di essere riusciti a superare anche questa prova “fisica”, ci siamo messi in marcia con HungryWheels, in direzione Vimmerby.

Questa cittadina è divenuta famosa grazie ad una scrittrice, Astrid Lindgren , che ha creato il personaggio di Pippi Calzelunghe, reso ancora più noto al pubblico grazie al cinema, oltre che dai romanzi.

Il buffo personaggio dalle trecce rosse all’insù e dalle lentiggini sul viso, è il tema del parco divertimenti presente città e di un museo dedicato alla vita della scrittrice.

Il viaggio è continuato verso Vastervik dove, giunti all 16,30 abbiamo trovato un buon posto per la notte,subito dopo aver superato il ponte che separa la penisola dalla città.

Il mattino seguente, abbiamo continuato a nord, percorrendo i 20 chilometri della penisola, per adare a scoprire qualche angolo panoramico, ma siamo rimasti un po’ delusi perché molte strade erano private e buona parte era parco naturale , con divieti di parcheggio.

Piove, c’è nebbia e nessun paesaggio sembra regalare emozioni.

Proseguiamo per tutto il giorno il viaggio, seguendo strade secondarie per evitare l’autostrada , scendendo nuovamente a sud e superando la città di Oskarshamm dove, solo in estate, c’è un traghetto che permette lo spostamento via mare fino alla punta settentrionale dell’isola di Oland.

Proseguiamo ancora fino ad arrivare a Varsnas, a pochi chilometri da Kalmar e, seguendo una strada secondaria, in un bosco, raggiungiamo una bella sosta in un parcheggio affacciato ad un laghetto.

Ha smesso di piovere, nel frattempo e, il grande prato deserto sul quale siamo sistemati, ci permette di far giocare Odino e Nikita e ammirare il tramonto, mentre pipistrelli svolazzano sulla nostra testa, cibandosi di insetti.

Luoghi di interesse: Parco Skurugata: sentiero spaccatura nella roccia. Vimmerby: città di Pippi calzelunghe. Vastervik: penisola spiaggia , chiesa.

Tipo di sosta: sulla penisola collegata da ponte su spiaggia fronte mare no servizi 4

Note:

Parco Skurugata
Parco Skurugata
Parco Skurugata
Durante il viaggio
Sosta a Vastervik
Sosta a Varsnas
Trajano to a Varsnas

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...