Santa Eulalia – Roncisvalle

Data: 17 – 18 agosto 2020

Luogo di partenza: Santa Eulalia

Luoghi intermedi: pitillas laguna, Olite, Ujuè (sosta),sos rey catolico, Navardum, mon. Leyre

Luogo di arrivo: Pamplona , Roncisvalle

Km percorsi: Km 97 + 257

Way points: laguna pitillas : N42 24.512 W1 35.598

Olite: N 42 28.814 W1 38.809

sosta notte (ujuè): N 42 30.268 W1 29.765

Sos: N42 29.673 W1 12.939

Navardum: N 42 30.848 W1 08.619

Laguna yesa: N42 36.609 W0 59.996

Monastero Leyre: N42 38.172 W1 10.149

Roncisvalle (sosta notte monastero): N43 00.486 W1 19.101

Resoconto

In questi due giorni, abbiamo percorso diversi chilometri nell’area a sud est di Pamplona, alla scoperta di villaggi medievali rimasti intatti, se così si può dire, nel tempo.

A dir il vero, la maggior parte di essi, sono stati restaurati e si presentano ai visitatori, come gradevoli chicche.

La prima tappa del nostro tour, ci ha portati presso la laguna di pitillas, popolata da molteplici papere, cigni e qualche fenicottero. Piacevoli sentieri si dipartono intorno alla laguna.

Poco più avanti, il villaggio di Olite, con strade acciottolate e case in arenaria color ocra …….Ad ujuè dopo aver visitato …..ci siamo fermati per la notte, proprio mentre un temporale cominciava a scrosciare .

La temperatura si è decisamente raffreddata, essendo saliti di quota in questa area: un golfino comincia ad essere gradito.

Il villaggio di Sos, che ha dato i natali ad un importante sovrano spagnolo, Federico , marito di Isabella, è un altro villaggio grazioso. Non c’è qualcosa di particolare o eclatante da visitare ma perdersi fra i sali scendi delle antiche strade, è molto piacevole .

Navardum è il successivo villaggio e ci appare con le sue fitte costruzioni, su una collinetta.

Proseguendo, giungiamo alla vasta laguna di yesa che circumnavighiamo fino al monastero di Leyre , dal quale si gode una bellissima vista. Molti i turisti che sono venuti al monastero, per una visita o per pranzare.

Non effettuiamo la visita, ma procediamo fino a giungere in città, a Pamplona, dove dobbiamo acquistare qualche sacco di cibo per i pelosi .

Una volta fatta scorta, proseguiamo fino a Roncisvalle dove giungiamo in serata, così da trovarci già in loco, per la visita del giorno successivo.

Luoghi di interesse: Vedi wp.

Tipo di sosta: ujuè: sosta selvaggia no servizi appena fuori dal centro2

Note: a ujuè servono la Migas, una specialità fatta con pane sbriciolato fritto e aggiunta di verdure, carne o altro.

Olite castello
Olite castello
Chiesa di Olite
Gallipienzo. Madonna
SOS del rey catolico
Panorama dal monastero

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...