Soajo – Lindoso – Diga confine Spagna

Data: 10 – 15 giugno 2020

Luogo di partenza: Soajo

Luoghi intermedi: Lindoso

Luogo di arrivo: Diga confine Spagna

Km percorsi: Km 10 + 50 quad

Way points: sosta notte (diga): N41 52.330 W8 10.790

Resoconto

Aggirandoci a passeggio con i pelosi nelle stradine di Sojo, a pochi passi dall’area sosta, abbiamo potuto ammirare i numerosi granai che sono caratteristici di questa zona e si trovano qua e là nei paesini del parco. Queste antiche costruzioni simili a casette su colonne, venivano costruiti per stivare le granaglie, ripararle dal freddo e dall’intemperie ma mantenerle ventilate grazie alla particolarità della struttura costruttiva delle pareti con lastre di pietra, disposte in maniera obliqua e da lasciare uno spiraglio fra una e l’altra tanto da far passare l’aria ma non l’acqua ( come fossero delle imposte).

Sempre non troppo distante dalla area sosta, lungo la strada che corre verso Lindoso, è possibile scendere al torrente a fare un bagno nelle fredde acque che scorrono fra i grandi massi dove i bagnanti si stendono a prendere il sole.

Una scala con infiniti gradini permette a chi ha fiato (sopratutto per ritornare indietro in salita) di accedere agli scogli.

Oggi, un giorno infrasettimanale, c’erano un mondo di persone che, alla faccia del corona virus, erano scese a fare il bagno.

Con il quad abbiamo perlustrato tutto il territorio di Lindoso e ammirato antichi borghi con costruzioni in pietra, vecchi lavatoi ed immancabili fienili.

Gli animali che siano pecore, cavalli o mucche dalle grandi corna, si aggirano indisturbati fra le vie dei paesi o nei pascoli, attraversando la strada principale di tanto in tanto, con la loro flemmatica tranquillità.

Un’altra scoperta del giro in quad odierno, è stata la diga al confine con la Spagna nei pressi del villaggio di Lindoso.

Da una parte la centrale elettrica che sfrutta la forza idrica dell’acqua per produrre energia e, dall’altra, un bellissimo lago artificiale, raggiungibile seguendo strade sterrate.

Proprio in fondo ad una di queste strade sterrate, abbiamo scoperto una minuscola spiaggetta dove poterci spostare per trascorrere isolati una giornata a prendere il sole e lasciare che i cani facciano qualche nuotata.

Tornati all’area sosta e caricato il quad sul camion, ci siamo spostati nel primo pomeriggio e qui resteremo anche domani per una breve pausa prima di spostarci nella zona di Gerez.

Questa sera barbecue !

I giorni seguenti siamo rimasti nello stesso luogo nella speranza che il tempo ci regalasse un po’ di quel sole che ci aveva fatto vedere per mezzo pomeriggio: …e invece No! Sono stati giorni durante i quali la pioggia e le nuvole hanno spadroneggiato, costringendoci ad trascorrere le giornate quasi sempre all’interno del truck.

Appena la pioggia si fermava noi uscivamo con i cani e Odino ha anche fatto qualche bagnetto, disobbediendo alle nostre indicazioni. Peccato, sarebbe stata una permanenza magnifica ma, al tempo, non si comanda !

Luoghi di interesse: Soajo: granai e spiaggia sul torrente ; Lindoso: diga centrale elettrica,

Tipo di sosta: selvaggia sul lago artificiale no servizi spiaggia 4

Note: abbiamo girovagato lungo le strade sterrate . La sosta non autorizzata su spiaggia a 20 metri dall’acqua del lago artificiale che confina con Spagna . Possibilità di balneazione .

Espigueiros (granai). Parco Peneda Gerez . Soajo
Diga Soajo. Parco Peneda Gerez
Mucche brade. Parco Peneda Gerez
Sosta al confine . Parco Peneda Gerez
Barbecue

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: