Intervista su Radio Music Trento

Io resto in Camper: Franca e Davide di Hungry Wheels

Nuova puntata di #iorestoincamper, direttamente dal Portogallo, dove i protagonisti sono bloccati per colpa della crisi mondiale da Coronavirus. Franca e Davide stanno viaggiando con il loro figli pelosi Nikita, Odino e Queen su un bestione 4×4 della Man.

La loro filosofia, li ha portati ad intraprendere un viaggio intorno al mondo, bellissimo e lunghissimo, su un camion della Man, 4×4 enorme, creato dalla Unicat, azienda specializzata in personalizzazione di mezzi su ruota.

Franca di Milano e Davide di Bologna, dopo una vita lavorativa hanno deciso di fare il grande passo: mollare attività e casa a Milano, per andare ad abitare in una casa più piccola, che da alcuni anni però è il loro castello.

Un gran bel castello che misura 9,5 mt di lunghezza, 2,5 di larghezza e oltre 3,60 mt di altezza. Un monolocale super accessoriato, dal quale ogni giorno vedono il mondo, in compagnia dei loro tre pitbull Nikita, Odino e Queen. Fanno coppia dal 2006 e si sono sposati nel 2008, ma si conoscevano già da prima, condividendo le loro passioni per i motori, il fuoristrada e l’orientamento; insomma lo sport adrenalinico e la natura.

Si diceva della filosofia. Peschiamo dal loro sito questa bellissima descrizione che fanno della loro visione: Hungry, tradotto come affamato è sicuramente una metafora che esprime con intensa passione, un incredibile desiderio; chi, più di un affamato, ha una necessità reale, un bisogno fisico di volere fortemente qualcosa? Cosa sia quel “qualcosa”, lo decide ognuno di noi: si può essere “affamati” di cibo, ma anche di conoscenza, di sapere, di cultura, di tecnologia, di curiosità, di musica. Il mondo è pieno di tutte queste cose e, le strade che percorriamo ci portano a conoscerle in tante sfumature diverse. Noi desideriamo percorrere queste strade del mondo e il mezzo per farlo sono le nostre “4 ruote motrici” che non saranno mai sazie di tutto quello che la vita ci può regalare rimanendo “hungry wheels”. Lo sappiamo, questa scelta di vita è certamente non convenzionale e noi, forse, siamo un pò matti ma, se tutto ciò ci porta ad assaporare la vita, a sentirci realmente parte di essa, a non subire la realtà ma a viverla, ad essere felici, vogliamo augurarci di restare sempre un pò affamati e…. un pò folli.

Alla fine c’è anche una citazione importante: “Siate affamati… siate folli” (Steve Jobs)

Cosa aggiungere ancora?

Che la gioia del viaggio è sempre stata dentro di loro e lo dimostrano anche in questa intervista, dove Franca e Davide sprigionano gioia e serenità, per questa vita nomade ma non zingara, anzi decisamente seria e importante che molti consigliano a chi volesse passare il resto della propria vita a sorridere.

Per seguire le loro avventure, basta andare sul sito qui:

Qui l’intervista.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...