Albarracin- Horihuela : paesaggi indimenticabili

Data: 9 aprile 2018

Luogo di partenza: Albarracin

Luoghi intermedi: bronchales, Horihuela

Luogo di arrivo: Mirador fra checa e pinilla

Km percorsi: Km 98

Spesa giornaliera: € 147,59

Way points: sosta notte ( mirador): N 40 37,718 W 1 50,020

Santuario: N 40 31,722 W 1 39,116

Fiume di roccia: N 40 31,509 W 1 38,533

Fabbrica prosciutto: N 40 30,624 W 1 34,966

Resoconto

Giornata a zonzo nella Sierra di Albarracin , dopo aver fatto acqua nel parcheggio della cittadina, grazie ad una fontanella con buona pressione.

Partiti in direzione nord, verso Horihuela , abbiamo attraversato splendidi paesaggi montani su quote che si aggiravano fra i 1300 e i 1700 metri.

Questa mattina, c’era il sole e quindi siamo riusciti ad apprezzare, a pieno, tutti gli scorci panoramici che l’itinerario ci offriva e che meritano di essere visti.

Diverse pinete con fonti di acqua pura che sgorga dalle rocce dai colori più vari, splendide vallate, che ammiriamo dall’alto dei mirador che , man mano, si susseguono seguendo la strada principale e tante opportunità di sosta selvaggia , per pic nic o per la notte.

Prima tappa, il paese di Bronchales , dove si trova un produttore di prosciutti che organizza, in alta stagione, anche visite guidate per spiegare i procedimenti di lavorazione delle varie parti del maiale , prima che diventino prosciutti e salami. Noi ci limitiamo ad acquistare, nella tienda , alcune confezioni di prosciutto e del formaggio, anche se ci piacerebbe prendere una intero prosciutto !

Ripartiti , arriviamo dopo pochi chilometri a Horihuela , cittadina interessante per la sua chiesa ma sopratutto per il suo santuario della madonna di Tremedal , posizionato su un promontorio a circa cinque chilometri dal paese. Lungo il sentiero, facilmente percorribile ( strada chiusa) incontriamo un fenomeno particolarissimo: il fiume di roccia. Trattasi di una enorme quantità di massi grigi di ematite , di varie dimensioni , quasi a sembrare una frana , che, come un fiume partono dall’alto della montagna, fino ad arrivare a valle , ma solo in questo specifico punto .

Ci troviamo a circa 1700 mt. e il cielo che fino a pochi minuti prima era azzurro , velato solo da alcune nubi, presto viene ricoperto da una fitta nuvola che porta con se la neve !

In men che non si dica , fiocchi di neve e folate di vento si abbattono sul nostro truck ,parcheggiato vicino al santuario e , abbiamo giusto il tempo di affacciarci al mirador per apprezzare la vista mozzafiato sull’intera vallata sottostante che giustifica l’avanti e indietro, fino a questa location.

Tornati sui nostri passi, imbocchiamo la direzione verso Beteta , dove volevamo arrivare questa sera ma, dopo i primi paesi che non presentano attrattive turistiche, decidiamo di fermarci per la notte , presso un mirador lungo la strada che, al momento, è completamente innevata e nebbiosa.

Abbiamo il pieno di acqua , gasolio a sufficienza per il riscaldamento e per viaggiare , il cibo non manca ….quindi ci fermiamo e speriamo che , domani al risveglio, ci sarà possibile ammirare la vista panoramica che il mirador promette.

Buona serata.

Luoghi di interesse: Albarracin; strada panoramica verso Orihuela: santuario nostra sig.ra. De tremedal e fiume di roccia.

Percorso in sintesi: Strade nazionali

Condizione delle strade: buone

Stazioni di servizio (carburante, acqua, gas): Scarse

Reperibilita’ servizi (bar, ristoranti, camping): Sosta di fortuna su mirador lungo la strada (neve)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...