Marocco – Sosta in erg chebbi

Data: 1 aprile 2015
Luogo di partenza: sosta in Erg Chebbi ( Merzouga)
Luoghi intermedi: –
Luogo di arrivo: –
Km percorsi: quad km 10
Spesa giornaliera: dh27=€2,55
Way points: –

Resoconto
Questa mattina , dopo aver riposato bene, grazie alla buona temperatura e al discreto silenzio ( solo un po’ di casino di voci e motori a causa di un gruppo di spagnoli che dovevano aver avuto qualche problema sulla pista), abbiamo tirato su le tende ( non come detto ma, letteralmente) e ci siamo spostati in un luogo piu’ appartato, un paio di chilometri piu’ avanti, dove non passano le auto, solitamente ma, solo i cammellieri. Non che in questo posto siamo isolati perche’ abbiamo un paio di campi tende per turisti abbastanza limitrofi ma, se non altro, non c’e’ il traffico di ieri sera ! Riposizionato tutto, tenda, sdraio, tavolo , sedie , tendalini esterni ecc. ci siamo dedicati alla nostra attivita’ principale: rilassarsi ! Rilassarsi all’ombra pero, ‘ perche’ oggi il sole picchia forte e non e’ proprio il caso di prenderci una insolazione . Ci mettiamo il costume e ci sediamo sotto il tendalino inframmezzando il dolce far nulla con attivita’ lavorative come : fare la spremuta di arance oppure preparare una buona pasta con salsiccia e pomodoro. Prima di pranzo pero’ , mentre Davide era intento a fare gli ultimi preparativi relativi al nostro campo, io e mia suocera ci siamo divertite a fare un giretto sul quad e, quando le ho proposto di guidare, dopo una minima titubanza, si e’ messa davanti ed ha cominciato a sfrecciare avanti ed indietro, sul piano, senza paura ! Il secondo step, quello della guida su dune, lo rimandiamo a domani! Nel pomeriggio , la temperatura si e’ fatta ancora piu’ calda e abbiamo continuato ad oziare, satolli di cibo. Verso le 16,30 , io con Davide siamo andati in paese, ad acquistare del pane e due bottiglioni di acqua, approfittando anche per divertirci un po’ sulle dune. Al ritorno, inteneriti dal richiamo di un somarello che era rimasto legato a 100 metri da HW per tutto il giorno, ci siamo avvicinati per dargli un po’ di acqua. Prima intimorito, ma poi piu’ fiducioso, il somaro che aveva le due zampe davanti legate per evitargli di scappare, si e’ fatto accarezzare ed ha bevuto l’acqua. Mentre avevamo conquistato la sua fiducia, quei due bastard dei miei cani, hanno cominciato a ronzargli attorno e, senza un preciso motivo, forse avvertendo la nostra adrenalina che temevamo che il somaro li scalciasse, Hogan ha avuto, per la prima volta in vita sua, un attacco di ira e si e lanciato contro il povero animale , nel tentativo di morderlo . Quella bastardella di sua sorella non aspettava altro e ha tentato di fare lo stesso , dall’altra parte. Io e Davide , siamo rimasti basiti perche’ mai ci saremmo aspettati un attacco simile , anche perche’ , solitamente , i cani vanno abbastanza d’accordo con gli equini ( i miei cani precedenti mi seguivano quando andavo a fare le passeggiate a cavallo). Insomma, in un lampo , ci siamo ritrovati a rincorrere i nostri pelosi che, tirando fuori l’istinto primordiale per il quale , purtroppo e’ stata creata questa razza, cercavano di mordere l’indifeso e spaventatissimo asinello. Finalmente Davide e’ riuscito a prendere Hogan che era il piu’ incattivito ( forse perche’ l’asino era maschio e non castrato) e ci siamo allontanati, lasciando tranquillo il povero animale. Legati i nostri pelosi , siamo tornati dall’asino a verificare i “danni” e ad offrirgli delle carote e zuccherini per cercare di riconquistare la sua fiducia. Dopo un po’ si e’ fatto avvicinare ed accarezzare cosi’ ho avuto modo di pulirlo dove era stato morsicato ( nulla di grave per fortuna). La Niki invece e’ due giorni che non e’ in forma : ieri sembrava dovesse andare di corpo e avesse ingoiato qualcosa , mentre oggi, dopo la battaglia, ha dato segni di sofferenza. Accarezzandole le guance guaisce e si allontana . Aveva anche freddo perche’ tremava …insomma non e’ per nulla in forma. Ieri le avevo scoperto in bocca una specie di ascesso vicino ai denti e gia’ pensavo di mandare una foto ai miei adorati veterinari, per chiedere spiegazioni….mi sa proprio che domani, se non sta meglio, gli mando una mail per capire il da farsi . I miei pelosi sono come bimbi , almeno per me , e quindi mi preoccupo sempre ! Domani vi aggiorno …
Ps: la serata si e’ conclusa con un ottimo tajine di verdure preparato dalla sottoscritta e consumato sotto le stelle !

Luoghi di interesse: Erg Chebbi
Percorso in sintesi:
Condizione delle strade:
Stazioni di servizio (carburante, acqua, gas):
Reperibilita’ servizi (bar, ristoranti, camping):
Indirizzi utili:

– Posted using BlogPress from my iPad

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...