Marocco – Lago Sidi Bourhaba – spiaggia Bouznika

Data: 17 marzo 2015
Luogo di partenza: lago Sidi Bourhaba ( kenitra)
Luoghi intermedi: Rabat
Luogo di arrivo: Landuse – industrial( spiaggia Bouznika)
Km percorsi: km 84
Spesa giornaliera: –
Way points: spiaggia: N 33 53,704 W 7 00,090
sosta notte ( plage bouznika): N 33 50,306 W 7 06,628

Resoconto
Come sempre la Niky, al mattino, ci sveglia e l’orario e’ sempre lo stesso neppure avesse uno swatch rosa alla zampa anteriore destra: le ore 9 a.m.. Peccato che nessuno l’ha avvisata che in Marocco l’orologio e’ stato spostato una ora indietro e quindi le ore 9 europee qui, sono le 8 ! Non importa, vuol dire che ci godiamo di piu’ la giornata di luce ma comincio a temere quando, alla fine del mese, entrera’ in vigore l’ora legale ! Non voglio svegliarmi alle 7!!!!! Ad ogni modo la giornata , oggi, e’ un po’ nuvolosa. Il vento fa correre le nubi che coprono il sole lasciando trasparire qualche raggio, saltuariamente. Facciamo colazione con calma e poi mi collego in internet per fare dei pagamenti. E’ da qualche giorno che ho problemi con internet on banking della banca che mi” risputa “fuori dicendo che non riconosce il mio user …..odio la tecnologia sopratutto quando sei all’estero e ne hai bisogno ! Gia’ lo scorso anno avevo avuto problemi con la carta di credito in occasione dell’avvento dei bonifici sepa , problema che aveva causato, mancati pagamenti di bollette , blocchi di carte di credito ( e quando sei all’estero non e’ carino) e disguidi legati al sistema bancario per addebiti / accrediti che ho dovuto risolvere con l’aiuto del mio preziosissimo amico e consulente finanziario, Simone . Consiglio a chi viaggia full time come me , di avere piu’ di un conto e piu’ di una carta di credito perche,’ quando qualcosa non funziona, almeno non sei bloccato del tutto. Va beh, vedro’ come risolvere il problema della banca magari telefonando anche se, dal marocco, una chiamata in italia costa piu’ di 3€ /min.
Continuo la mia giornata passeggiando i cani che lasciamo liberi perche’ , oltre a noi, non c’e’ nessuno. Cominciano ad arrivare alcune macchine verso l’ora di pranzo , mentre noi siamo comodamente seduti fuori da HW , in relax . Insalata di funghi e grana e mini fave con cubetti di prosciutto accompagnati da pan focaccia, sono il pranzo di oggi ; facciamo una ulteriore passeggiata nel verde, per smaltire, prima che il guardiano del parco venga ad avvisarci che , non possiamo restare per la notte ( una volta ok, ma abusare ….). Contrariamente a quanto deciso questa mattina, ripartiamo verso le 15 , in direzione Rabat, percorrendo la strada nazionale fino ad arrivare a Sale dove la strada si inoltra verso est, per poi ritornare , superato il centro di Rabat , verso la costa. Comincia a piovigginare e l’asfalto diventa scivoloso come se fosse ghiaccio. Una serie di incidenti si susseguono lungo il nostro percorso e , anche noi constatiamo che frenare , pur andando piano, e’ un’ impresa. Rallentiamo sempre di piu’ per prudenza, fino ad entrare nuovamente sulla strada nazionale 1 , dove molto traffico blocca completamente l’andatura. Procediamo verso la strada costiera in direzione Casablanca e , finalmente il traffico diminuisce , fatto salvo essere all’ora in cui le scuole si chiudono e tutti i ragazzi si riversano, a piedi , per le strade , creando un minimo di confusione . Avanziamo verso sud e cominciamo ad apprezzare magnifiche spiagge grandi e deserte lungo il percorso . Fuori da Rabat, verso sud, c’e’ un intero quartiere occupato dalla casa reale e presidiata da tantissime guardie . Continuiamo ancora il percorso su asfalto fino a quando , adocchiamo uno sterrato che conduce ad una piccola baia , poco prima della spiaggia di Bouznika. Peccato che i nuvoloni neri ed il vento non promettono nulla di buono. Percorriamo per duecento metri lo sterrato e ci fermiamo vicino alla baia , parcheggiando il truck ancora su terreno duro . Tutto intorno c’e’ un prato verde che cavalli e mucche stanno brucando avidamente e , davanti a noi , la spiaggia di sabbia color ocra, con l’oceano blu intenso che si perde fra le nuvole scure del cielo. Portiamo i pelosi sulla spiaggia e Hogan si lancia nella sua corsa “di gioia ” manifestando il suo compiacimento per la logistica della sosta scelta. Anche la Niky gradisce ma trema un po’ per il vento freddo. Cominciano a scendere grassi goccioloni di acqua e scappiamo verso la porta del truck : la Niky e’ sempre la prima a salire sulla scaletta e a fermarsi davanti all’uscio chiuso , rivolgendoci uno sguardo implorante affinché gli apriamo la porta: odia il freddo e ancora di piu’ l’acqua! Facciamo appena in tempo a entrare che il ticchettio delle gocce sul tetto del truck, comincia a farsi sempre piu’ forte . Ci consoliamo con un the caldo alla menta e speriamo che domani il clima migliori .
Buona serata !

,

Luoghi di interesse: lago sidi bourhaba, spiagge
Percorso in sintesi: N1 , N6 evitando Rabat centro, P4029, rocade de Rabat, N1 , R 322 costiera
Condizione delle strade: buone ma molto traffico nei pressi di Rabat
Stazioni di servizio (carburante, acqua, gas): buono
Reperibilita’ servizi (bar, ristoranti, camping): sosta “selvaggia” lungo la costa vicino a spiaggia Bouznika
Indirizzi utili:

– Posted using BlogPress from my iPad

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...