Marsiglia – Cadenet

Data: 17 dicembre 2014
Luogo di partenza: Marsiglia
Luoghi intermedi: aix en provence
Luogo di arrivo: Cadenet
Km percorsi: km 84
Spesa giornaliera: –
Way points: sosta notte: N 43 42,961 E 5 22,512

Resoconto
Oggi non e’ venerdi’ ma e’ 17 e questo basta a portarci sfig… Partiti dal campeggio, dopo aver fatto acqua, ci perdiamo nelle strette strade del centro di Marsiglia; la parola “perdiamo” non e’ corretta, perche’ abbiamo seguito il tom tom che ci propinava itinerari con un sacco di limitazioni di peso e di altezze e quindi, ben presto, ci siamo trovati incastrati in una via, dove non riuscivamo a passare anche poiche’, i marsigliesi, parcheggiano peggio dei milanesi ! Sono dovuta scendere e far indietreggiare cinque o sei macchine poiche’ HW doveva tornare indietro e prendere una strada laterale. Fortunatamente, non ci sono state grosse proteste da parte degli automobilisti ma Davide, facendo la retro, si e’ andato ad incastrare fra un paletto e un cartello segnaletico, con la rampa del quad e la barra para incastro, nonostante le mie urla, che dicevano di fermarsi. Risultato: palo segnaletico piegato a 45 gradi e paletto nel terreno (diametro 15 cm.) divelto a mano, per uscire e poi risistemato nel suo buco, da un gentilissimo marocchino che, insieme ad altri due ci hanno dato una mano ad uscire dall’impasse, mentre si stava formando una fila interminabile di auto bloccate, da noi! Fortunatamente nessun danno ad HW e dopo aver fatto la manovra e aver ringraziato tutti con gran sbracciamenti, siamo ripartiti alla ricerca della via per Aix. Ma oggi proprio non e’ giornata e, ad una rotonda , una citroen con una ragazza, ci si i fila sulla destra mentre eravamo fermi allo stop e, alla partenza, lei procedendo di pochi metri piu’ avanti , si e’ andata ad incastrare fra noi ed il guardrail. Risultato: noi niente, lei fiancata sinistra e fanale del paraurti posteriore distrutti. Ovviamente, vai a spiegare che secondo noi era colpa sua, mentre lei diceva che era colpa nostra ! L’evidenza dei danni, nella parte posteriore dell’auto, dava ragione a lei perche’ nessuno puo’ pensare che una folle ci potesse superare e poi stringere a sinistra visto che era sulla nostra destra! Praticamente un incidente da fermi, perche’ noi eravamo fermi e lei si e’ auto inflitta il danno, chiudendoci la strada ma…vaglielo a spiegare ! Quindi, visto che noi non abbiamo alcun danno ( ha urtato il para luci frontale che e’ di ferro e non si e’ neppure scrostato), ci siamo scambiati i dati e se la vedra’ l’assicurazione . Proseguiamo, nuovamente, il nostro cammino, che prevedeva meno di trenta chilometri per arrivare ad Aix en P. ma, una volta giunti nei pressi della citta’ , stando nella zona periferica a sud, non siamo riusciti assolutamente a trovare un posto dove fermarci, pur percorrendo le strade avanti e indietro. Ci siamo fermati verso le 14,30 per rilassarci e mangiare qualcosa a bordo strada e poi, abbiamo pensato, che era meglio proseguire, visto che stava anche piovendo. Ci dirigiamo verso nord, nella zona del monte Luberon, verso la Vaucluse. Domani, vorremmo arrivare verso Gordes e visitare, seguendo le indicazioni della mia amica Laura Grrr, Russillon. Nei prossimi giorni invece, rimanendo sempre in questa area, andremo al villaggio Bories , Fontane de Vancluse, Carpentras, Orange, Avignone, Villeneuve, Le Baux ed Arles.
Un bel programma, cosa ne pensate? Non sappiamo ancora quanto ci metteremo a fare tutto questo giro ma , l’unico appuntamento che ci vincola e’ per fine anno, in Camargue, per trovarci con Maurizio, un amico di Davide, che ci segue sempre nei nostri racconti. Per tornare ad oggi, lungo la via che avevamo impostato per dirigerci ad una area di sosta gratuita, nei pressi di Cavaillon, vediamo un piccolo parcheggio a lato strada e ci fermiamo perche’ ormai e’ quasi buio e , vista la giornata poco propizia, non e’ il caso di guidare senza luce. Dopo questo resoconto, capite perche’ vi dico che il 17, non ci ha portato bene , anzi forse se fosse stato anche venerdi’ , avremmo potuto avere danni anche noi ! Quindi ….cerchiamo di essere positivi, come sempre, e diciamo che e’ andata benissimo ! Seguiteci domani …sicuramente avremmo cose piu’ interessanti da narrarvi, che le nostre disavventure !
Ciaoooooo!

Luoghi di interesse: –
Percorso in sintesi: autostrada fino a Aix en provence e a seguire la N8 seguendo per Pertuis D556 e poi D561
Condizione delle strade: buone
Stazioni di servizio (carburante, acqua, gas): discreto
Reperibilita’ servizi (bar, ristoranti, camping): impossibile lasciare camper gratuitamente a Aix proseguiamo verso il Luberon e ci fermiamo in un piccolo parcheggio autorizzato a bordo strada
Indirizzi utili: –

– Posted using BlogPress from my iPad

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...