Sosta a Bad Kissingen

Data: 18-22 giugno 2014
Luogo di partenza: sosta in fiera
Luoghi intermedi:
Luogo di arrivo:
Km percorsi: –
Spesa giornaliera: –
Way points:

Resoconto
Riassumo velocemente le giornate della fiera che, bene o male, si sono svolte tutte allo stesso modo. La mattina mettevamo la sveglia alle ore 8,30 e, portati fuori i cani e sistemato il truck per la presentazione al pubblico, riuscivamo a fare colazione mentre sopraggiungevano I due Thomas, Janice, Bernie, Daniel e Lay che, diversamente da noi, soggiornavano in un albergo in citta’. Ultimi preparativi prima dell’apertura al pubblico e, verso le 10, arrivavano i primi visitatori che osservavano con vivo interesse i nostri giganteschi veicoli. Alcuni li guardavano solo dall’esterno, esterrefatti dalle dimensioni e dall’esclusivita’ della fattura, altri ci chiedevano di poter salire a bordo ed in tal caso, tolte le scarpe, ci alternavamo, fra tutti, ad esplicare come i mezzi venivano costruiti e a mostrare agli interessati, anche i piu’ nascosti particolari. Alcune persone si limitavano ad ascoltare le spiegazioni , altri facevano domante piu’ approfondite . Tutti conoscevano gia’ la realta’ “Unicat” da internet e , la maggiorparte, erano venuti in fiera per vedere i truck dal vivo. Sicuramente le tre soluzioni presentate erano quelle che davano un’ idea di quello che e’ possibile fare , anche se, non c’e’ limite ai sogni e quindi l’azienda, trova sempre nuove soluzioni per far divenire, tali sogni, delle realta’. Non perche’ e’ il mio ma HW, e’ sicuramente stato il truck piu’ apprezzato, forse perche’ era quello che si avvicina maggiormente ad una vera e propria casa, grazie alla parete rossa e ai tre monitor che rendono assolutamente accattivante il body.
Con alcuni visitatori ci siamo soffermati maggiormente mentre con altri, che era o venuti a visitare solo per copiare e prendere spunto per poi realizzare con altri fornitori il proprio truck, un po’ meno ma, a tutti, abbiamo permesso di osservare, fare domande e fare anche foto: in fin dei conti, se ti imitanosignifica che il tuo lavoro e’ il migliore !
All’ora del pranzo, io mi dirigevo alla cucina da esterno, predisposta sul fianco esterno di HW , per preparare un piatto di pasta con diversi condimenti che partivano da una base gia’ pronta della Barilla, ma sempre opportunamente corretta e migliorata dalla sottoscritta. Ultimo giorno invece, ho proposto un risotto al vino bianco e gorgonzola che e’ stato molto gradito, soprattutto da Thomas R. che, all’inizio della manifestazione, aveva pronunciato le fatidiche parole:”…qui non siamo in Italia, non abbiamo il tempo di fermarci e mangiare!”, ma che poi, ogni giorno, faceva sempre il bis, dimostrando apprezzamento in merito a quanto cucinato ! Alle 18 la fiera chiudeva i battenti e, subito dopo, ci si dirigeva verso la citta’, noi in quad loro in macchina, per andare a cenare in qualche ristorante e, a vedere la partita, quando ha giocato l’Italia (a proposito …che vergogna, abbiamo giocato da schifo ).
Il giovedì 19, primo giorno della fiera, in Germania era festa e, a mio parere, e’ stata la giornata piu’ interessante, dal punto di vista commerciale, mentre c’e’ stato un calo nella giornata di venerdì e domenica .
Ad ogni modo, fra una presentazione, un caffe’ e un giretto negli altri padiglioni, la fiera di quattro giorni e’ passata e, l’ultima sera, abbiamo preferito rimanere al campo, senza scendere in citta a mangiare, perche’ eravamo stanchi. Domenica, dopo la chiusura delle ore 17, caricata tutta l’attrezzatura sul furgone di supporto, i ragazzi di Unicat sono partiti alla volta di Dettenheim mentre io e la mia famiglia di bestiole, siamo rimasti a trascorrere la notte nella fiera, approfittando per pulire tutto HW dalla terribile polvere che, per quattro giorni, lo aveva invaso a causa della pista dei quad, limitrofa al nostro stand.
Come dice Davide: ..anche questa e’ fatta” !
Adesso aspettiamo che ci dicano quando ritornare in sede per il service alla motrice e qualche lavoretto sul body (tipo il montaggio della parabola che ancora non abbiamo).
Nel frattempo approfitteremo dei prossimi giorni, per fare qualche giretto in zona, prima del tour completo della Germania, fino a meta’ settembre .

Luoghi di interesse: esposizione Bad Kissingen
Percorso in sintesi:
Condizione delle strade:
Stazioni di servizio (carburante, acqua, gas):
Reperibilita’ servizi (bar, ristoranti, camping):
Indirizzi utili:

– Posted using BlogPress from my iPad

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...