Sosta Agadir 2

Data: 1 marzo 2014
Luogo di partenza: sosta Agadir
Luoghi intermedi: –
Luogo di arrivo: –
Km percorsi: 0
Spesa giornaliera: Dh 42 = euro 3,84
Way points: –

Resoconto
Ieri sera ci siamo accorti che non funzionava piu internet perche’ era scaduto il mese acquistato con card, per cui, quello che avete letto questo pomeriggio, dopo aver effettuato la ricarica, con non poche difficolta’ nella ricerca di un tabaccaio che avesse i “gratta e vici” , non era la situazione aggiornata di Hogan.
Questa mattina, alle 10 , ci siamo presentati nell’ambulatorio della gentilissima dottoressa che ha accolto noi e il cane, con grande enfasi. Devo dire che Hogan, al contrario, non era felicissimo di rivederla e, dopo aver tremato in sala d’aspetto neanche facesse 10 gradi sotto zero, quando si e’ trattato di entrare in ambulatorio, ha tentato di evitarlo, puntandosi con decisione. Quando poi la dottoressa ha cominciato a tastargli il polpastrello, sono cominciati i pianti e i divincolamenti, tanto che io e Davide facevamo fatica a tenerlo fermo. Ovviamente avra’ sentito male ma la giusta dose di fifa ha fatto la sua parte ( perche’ piangeva anche quando nessuno gli toccava la zampa !). Ad ogni modo la veterinaria ha preso visione della situazione e dopo averlo medicato, ci ha chiesto di tornare lunedi’ per vedere se c’erano miglioramenti . Sono due giorni che spurga dalla ferita ma, non abbiamo capito se la spina e’ ancora nel polpastrello. Oggi comincia a poggiare la zampa a terra ma talvolta la risolleva. Dopo la visita, ci siamo spostati in un parcheggio a 50 mt dalla passeggiata del lungomare (pedonale), proprio in centro. La passeggiata sara’ lunga 5 km e costeggiata da ristoranti, bar e locali e, oggi pomeriggio, ne abbiamo percorsa una buona parte con i due cagnacci, per farli un po’ sfogare. Hogan ogni tanto zoppicava ma non gli mancava la forza per strattonare il guinzaglio e tirarmi dove voleva lui. Ha “pisciolato” su ogni albero o palo presente sulla passeggiata e pretendeva anche di “raspare” con il zampino sano, quando trovava una aiuola verde ! Incorreggibile ! La Niky invece, ha avuto a che ridire con due cagnetti di una francese che li aveva lasciati liberi, senza guizaglio e che, impavidi o incoscenti, sono corsi verso di lei e l’hanno aggredita, tentando seriamente di morderla mentre Davide la tratteneva per la pettorina, per evitare che lei mordesse loro, ed io mi allontanavo con Hogan, il quale, a dir il vero, non ha fatto una piega, guardando quasi divertito, la scena. Finalmente la proprietaria ha pensato di venire a riprendersi i suoi due “topi guinzagliati” che continuavano a manifestare ostilita’ , nell’ilarita’ generale dei passanti che osservavano la scena. Vedevo gia’ la notizia : “pit bull morsicato da cane di piccola taglia”. Comunque, se la Niky fosse riuscita a morderli…poi sarebbe sempre stata colpa nostra, anche se io avevo i cani al guizaglio, ben stretti e i cagnetti erano liberi ed erano corsi verso i miei cani, all’attacco ! Beh meno male che, alla fine, la padrona e’ intervenuta e visto che, le piccole pesti, non avevano nessuna intenzione di allontanarsi ma volevano a tutti i costi mordere il mio cane, li ha presi in braccio e li ha portati via. Dopo questa zuffa, siamo rientrati in truck ed essendo l’ora giusta, mentre i francesi si appropinquano alla cena nei locali, noi ci siamo preparati un ottimo the alla menta. Questa sera cucinero’ del pollo marinato con spezie marocchine e una macedonia di fragole e papaia. Buona serata!

– Posted using BlogPress from my iPad

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...